13 febbraio 2017

Porre fine alla corruzione

Limitare il salario Non Profit ad un reddito medio

di redazione
Le organizzazioni “Senza scopo di lucro” sono state a lungo utilizzate come veicolo per evadere le tasse, piuttosto che servire principalmente come enti di beneficenza o di servizio pubblico. Dagli evangelisti televisivi, ai direttori di costruzione di ospedali riccamente arredati, ai ricchi che stabiliscono organizzazioni non-profit, fondazioni per assumere i loro figli, lo stato del senza fini di lucro è stato spesso abusato ed è sotto esame. Necessità di limitare lo stipendio del non-profit ad un reddito medio.

I VALORI NELLA SCIENZA

del dott. Alvin Weinberg*
La scienza comprende sia la sua "Amministrazione" che la sua "Pratica". Con Amministrazione della Scienza io non intendo naturalmente parlare di contabilità, ma piuttosto dell'arte di scegliere a quali domande rispondere fra gli infiniti possibili quesiti cui la scienza può trovare una risposta. Parlando di Pratica della Scienza io intendo riferirmi all'effettiva conduzione della ricerca: la teorizzazione, l'osservazione, la misurazione, l'interpretazione e la comunicazione dei risultati. Detto in altre parole, l'Amministrazione s’interessa di cosa fare, mentre la Pratica s’interessa di come farlo; o, semplificando il concetto, l'Amministrazione è grosso modo la strategia, e la Pratica è la tattica.
Questa distinzione fra l'Amministrazione scientifica e la Pratica scientifica è valida a ogni livello. Lo scienziato deve decidere quale ricerca portare avanti e deve poi impegnarsi in questa. Egli è pertanto sia un amministratore che un esecutore pratico.

VERSO LA COSTRUZIONE DI UN NUOVO MONDO

La prima Conferenza Internazionale sull'Unità delle Scienze (ICUS) si era svolta a New York, nel 1972, patrocinata dai co-fondatori, il Dr. Sun Myung Moon e la Dr.ssa Hak Ja Han Moon. Lo scopo delle ICUS è quello di generare integrazione e collaborazione tra le diverse scienze affinché possano aiutare a raggiungere un mondo di pace e armonia, centrato su valori condivisi.
Dal 25 al 28 novembre 1982, si era tenuto a Filadelfia I'11^ Congresso Internazionale sull'Unità delle Scienze. I partecipanti erano 525, provenienti da ogni parte del mondo, e nei 3 giorni di discussione hanno toccato temi estremamente importanti per il futuro dell'umanità. Qui riprendiamo, leggermente modificato, un estratto del discorso d'apertura del fondatore della ICUS, Rev. Sun Myung Moon. Affronta temi ancora così attuali.

II Mondo di oggi
Dovendo definire il mondo di oggi in una parola, possiamo dire che è un mondo di grande confusione. In qualsiasi parte del mondo, in Oriente come in Occidente, al Nord o al Sud, nelle nazioni progredite o in quelle sottosviluppate, tutte le società sono piene di contraddizioni, d’ingiustizie e di corruzione. C'è una continua e drammatica ripetizione di guerre, scontri e ribellioni. Mentre le nazioni progredite godono di un notevole benessere materiale, nel Terzo Mondo, specialmente in Africa, molte persone soffrono e muoiono per la fame. Se questo stato di confusione continua a peggiorare e ad accelerare, l'umanità sarà messa di fronte al pericolo di perire, pericolo dal quale sarà difficile sfuggire.

23 gennaio 2017

Malattia mentale: un ennesimo ma vano ricordo alla Politica!

di Franco Previte
 Quando una madre uccide il proprio figlio/a, un padre sopprime la propria famiglia, una violenza carnale avviene su una minorata mentale: ecco sono squallidi episodi che avvengono quasi giornalmente nella n/s Italia da parte di persone che non possiamo che definire psichicamente instabili.

Su costoro grava la “malattia”, che diventa incurabile, anche in casa, a causa di carenza di valide strutture atte alla prevenzione cura, eventuale reinserimento sociale del “soggetto”, diventando il calvario per i familiari “schiacciati” dal peso di una grossa croce, la quale dato il suo volume, non riescono più a portare. 

17 gennaio 2017

IL LABIRINTO DI SISIFO

Per gentile concessione dell'Editore e dell'Autore pubblichiamo il romanzo appena uscito di Antonio Saccà: Il labirinto di Sisifo. Memorie di un Superuomo malinconico.
Il romanzo narra in prima persona le vicende di un supposto Dodicesimo Barone di Munchhausen, il quale teme di morire e di essere meno che niente nello sterminato spazio, nell'inesauribile tempo, si che inventa imprese fenomenali pur di considerarsi "qualcosa". Ma anche ottenendo il dominio totale sfuggirebbe la morte? No|  Allora, inutile vivere? Tutt'altro, appunto perché mortale il Barone di Munchhausen vivrà massimamente per la bellezza e l'amore.
Per informazioni rivolgersi al nostro sito o telefonale al numero 37115 64 796 Emai: tlisa@mail.com 

MEMORIE DI UN SUPERUOMO MALINCONICO 
DOVE SI NARRA COME ANTHONY SACCA, DODICESIMO BARONE DI MUNCHHAUSEN, PASSEGGIANDO, È (MAL)TRATTATO QUASI FOSSE UN CITTADINO COMUNE. 

Camminando, qualche irresponsabile mi urta, e non si giustifica. Io attendo, sono paziente, che si scusi. Quei disgraziati non si rendevano conto del malfatto, aizzando la mia opinione, che stiamo in una società di bufali crestati. Sapete il risultato che abbiamo ottenuto con l'uguaglianza? Che non c'è riguardo: tu chi sei che ti devo rispettare! Uomini, siete bufali crestati. Peggio per voi. Io proseguo. Di sicuro non si rendevano conto del mio me. Giusto. Spiegabile. Le bestie non hanno naso che per le bestie, Io sono un uomo, io profumo di uomo, non di urina bestiale. E ancora uno che mi colpisce. E non si giustifica. Mi fermo. Lo guardo. Aspetto. Se ne va. Ancora uno che ignora chi ha urtato, nientedimeno che il Dodicesimo Barone di Munchhausen! Ehi! Questa è una botta alla schiena da far male! Stavolta finisce a duello! Mi volto furibondo. Capisco che la paura ha reso questo tizio

13 gennaio 2017

Prostituzione minorile, “Talking to the trees”, arriva in Italia il film girato in Cambogia

Il 17 gennaio alla Camera dei Deputati, Sala della Regina in via Campo Marzio, alle ore 17 
Proiezione del film TALKING TO THE TREES.

E' la storia di Mia, una giovane fotografa parigina, che vola nel paese asiatico per raggiungere il marito e concepire con lui il figlio tanto atteso. Si scopre però, una volta lì, che l’uomo ha rapporti sessuali con delle bambine del posto e decide di salvarle per restituire loro il diritto all’infanzia

trailer del film
"Mia scopre suo marito in un bordello cambogiano con una bambina di 11 anni. Decide quindi di "ricomprare" la bambina e di salvarle la vita, insieme ad altre due, iniziando una fuga attraverso la giungla per riportarle alle loro famiglie...."

Il film ha avuto un enorme successo in Francia, uscendo in 160 copie e sta per uscire in sala in America distribuito da Cinema Libre Studios. Ha vinto vari premi internazionali tra cui: Miglior Film al Festival Los Angeles Women International; Miglior Film al Miami Women in Arts International ed è stato in Competizione ufficiale al Festival di Montreal, a quello di Madrid International, a quello di Lucerna, di Victoria e di Monaco.

Il film inoltre è stato proiettato due volte presso il Palazzo delle  Nazioni Unite a Ginevra ed una al Parlamento Europeo di Bruxelles in occasione della Giornata Mondiale alla lotta contro la violenza sui minori. 

Molte personalità che si occupano di minori sostengono questo film: il Re e la Regina del Belgio, Bernadette Chirac, l'Imperatrice Faradhiba, Carole Bouquet, Fanny Ardant, Nicole Garcia, Patrick Chesnais, tutti hanno dato il loro contributo a questa opera, che offre un forte messaggio educativo per le giovani generazioni. Senza alcuna scena di violenza o di nudo, pensato con molta poesia, pudore e speranza, ci fa aprire gli occhi su una della più gravi tragedie umanitarie odierne, riguardante la prostituzione minorile. 

9 gennaio 2017

Prof. Antonio SACCA’ – Seminario di “FILOSOFIA”


L'11 gennaio 2017, alle ore 18.00, per otto mercoledì consecutivi, avrà inizio, presso il Centro Culturale Gabriella Ferri in Roma (via G. Galantara 7/via della Cave di Pietralata 76) la 1^ parte di un Seminario di “Filosofia”, a cura del Prof. Antonio Saccà, con lo scopo di offrire una conoscenza dei grandi temi della cultura occidentale, a iniziare dalla Grecia, fino ad oggi, attraverso alcuni temi costanti e i pensatori che ne fecero oggetto di approfondimento.
Il corso, che si svolge con la collaborazione dell’Associazione di promozione sociale “Il Veliero Azzurro” di Michele Evangelista e del Sig. Pericle Eolo Bellofatto, ha ottenuto il patrocinio del Municipio IV.


Questo il programma:
1^ Lezione. Mercoledì 11 gennaio 2017, ore 18.00
Perché nasce la Filosofia. Differenza tra Filosofia e Mitologia. I primi filosofi greci.
2^ Lezione. Mercoledì 18 gennaio 2017, ore 18.00
Il grande problema dei greci: tutto muta o il mutamento è impossibile? Parmenide ed Eraclito.
3^ Lezione. Mercoledì 25 gennaio 2017, ore 18.00
Il grande problema dei greci: esiste la Verità o ciascuno può pensare a modo suo? I Sofisti e Socrate
4^ Lezione. Mercoledì 1 febbraio 2017, ore 18.00
Il grande problema dei greci: l'anima è immortale? Esiste un mondo superiore al nostro mondo? Platone.
5^ Lezione. Mercoledì 8 febbraio 2017, ore 18.00
Il grande problema dei greci: lo scopo della vita è la felicità, il piacere su questa terra o la rinuncia? Aristotele, Epicuro, Seneca. 
6^ Lezione.  Mercoledì 15 febbraio 2017, ore 18.00
Il grande problema dei greci: possiamo raggiungere la verità o siamo obbligati a non potere conoscere? Gli Scettici. Euripide.
7^ Lezione.  Mercoledì 22 febbraio 2017, ore 18.00
I tragici greci e i miti. Il mito di Edipo (Sofocle), il mito degli Atridi (Eschilo). I miti Olimpici. Gli Dei greci.
8^ Lezione. Mercoledì 1 marzo 2017, ore 18.00
Gesù Cristo. San Paolo. Il Cristianesimo Cattolico.

3 gennaio 2017

Depressione: patologia che affligge persone!

di Franco Previte,

La depressione, della quale tanto se ne parla in questi primi giorni del 2017, è l’espressione grave ed urgente di una priorità mondiale! 
Sono grato al dott. Gianni Letta, ex Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Berlusconi e con me tutto il mondo della sofferenza della disabilità del dolore, per l’avermi invitato a partecipare all’Incontro di Riflessione, da me suggerito, sulla “Giornata della depressione” avvenuto nella Sala Verde di Palazzo Chigi nel lontano 17 marzo 2005, ma soprattutto per l’opportunità datami di esporre in nove punti quanto si ritiene urgente e necessario per l’assistenza psichiatrica in Italia, ancora oggi  gennaio 2017, di assoluta priorità.
 Mi si consenta, di ripetere questo nove punti:
1)     Eventuale costituzione di un Fondo Speciale Economico (Dopodinoi), cioè quanto in eredità riceve il disabile dalla sua famiglia;
2)   Possibile attivazione della ricerca scientifico-farmacologica sulle malattie mentali;
3)   Aggiornamento assegni di assistenza, per i quali quanto riceve il mondo della disabilità tanto da sopravvivere;
4)   Deducibilità dal reddito complessivo agli effetti IRPEF delle spese socio-alberghiere;
5)    Riforma Ospedali Psichiatrici Giudiziari, ora 2017 divenuti in altra “forma”;
6)   Proibizione assoluta della terapia elettroconvulsionante e braccialetto elettronico;
7)    Aumento dei posti letto da 15 a 30 negli Enti Ospedalieri;
8)   Riqualificazione Operatori Sanitari;
9)   Nelle strutture residenziali esistenti, spazio verde esterno.